Archivio per febbraio 2012

LE CONGIUNZIONI DELLA LUNA A BARCHETTA

27 febbraio 2012

In queste serate il cielo ci ha offerto uno spettacolo davvero eccezionale. La fase iniziale di Luna crescente ha dato mostra di se mettendosi in congiunzione con i numerosi pianeti che ci stanno accompagnando nei cieli di fine febbraio e inizio marzo. Per gli astrologi forse questo è un periodo favorevole per gli amori o gli affari, ma per astrofili e astronomi è semplicemente un fantastico momento per puntare gli occhi al cielo.

Tutti i mesi la Luna, grazie al suo moto attorno alla Terra, ci offre la possibilità di vederla, nei suoi primi giorni di fase crescente, come un piccolo spicchio luminoso. Un sorriso “sornione” o una “Barchetta” come  la chiamano alcuni.

Se il cielo è terso, è possibile osservare tramonti infuocati con questa magnifica Luna sorridente. Non è un fenomeno molto raro, si ripete all’incirca una volta al mese secondo il ciclo delle fasi lunari. E’ associato anche alla possibilità di intravvedere la Luce Cinerea, che per primo Galileo Galilei tentò di spiegare. Nei primi giorni di Luna crescente, quando la parte illuminata dal Sole è solo uno spicchio, è possibile intravvedere marginalmente anche la sua parte in ombra , grazia alla luce che il nostro pianeta riflette verso di essa. Tutti gli astrofili almeno una volta cercano di catturare con uno scatto, questa debole luminosità.

Quest’anno la cosa è risultata molto particolare perchè si è verificata in congiunzione con alcuni pianeti brillanti e ben visibili nel cielo ad occhio nudo. Sono Venere, Giove e Mercurio la cui luminosità dipende dalla luce che riflettono proveniente dal Sole.  Nelle sere di Sabato 25 e Domenica 26 febbraio, i più attenti saranno riusciti ad intravvedere anche il passaggio della stazione spaziale internazionale, la ISS, proprio non lontana dalla Luna.

Per congiunzione s’intende la vicinanza “prospettica” di due oggetti celesti, la Luna con un pianeta o delle stelle, un pianeta con un altro pianeta, un pianeta con un’altro oggetto celeste.  Sono il risultato di geometrie celesti, che scaturiscono dai moti della Terra e dalla conformazione stessa del nostro sistema solare.  In particolare Luna e Pianeti li vediamo muoversi in una zona precisa del cielo che viene chiamata Eclittica o fascia dello Zodiaco; una sorta di ” binario del Sistema Solare“. Quello che possiamo percepire è che la Luna e i pianeti si “muovono” davanti a stelle che sono molto più lontane, anche se ci appaiono  prospetticamente e apparentemente tutte alla stessa distanza.  Queste stelle sono proprio quelle che vanno a comporre le costellazioni dello Zodiaco, che la maggior parte delle persone conosce grazie ai segni degli oroscopi.

La Luna, che è il corpo celeste più vicino alla Terra (circa 382 mila Km), mostra un moto unico e proprio responsabile delle sue fasi.  In poco meno di un mese lei si muove attorno al nostro pianeta e noi a seconda di dove essa si trova tra Terra e Sole ne vedremo illuminata uno spicchio, metà o tutta intera quando è Luna Piena.  Questo movimento che lei compie attorno alla Terra, si traduce nel cielo, con una levata lunare ritardata di 40 minuti ogni giorno. Ciò significa che giorno dopo giorno, alla stessa ora, la vedremo in una posizione diversa del cielo. Con un movimento apparente lungo l’eclittica da  Ovest  a Est. La troveremo a ovest nella fase del tramonto, durante i primi giorni di fase crescente, a sud al primo quarto e la vedremo sorgere da est, mentre il sole tramonta a ovest, il giorno di luna piena; per poi ritrovarla nel cielo sempre più tardi nella notte durante la sua fase calante.

Se nel tratto di cielo, che lei compie nei giorni da Luna crescente a Luna piena, ci sono dei pianeti posizionati lungo l’eclittica, inevitabilmente essa gli passerà “davanti” e potrà capitare che si verifichino delle congiunzioni come quelle di questi giorni.  I più attenti avranno notato che tra un giorno con l’altro la Luna si è spostata nel cielo tra Venere e Giove.

Ma le congiunzioni della Luna continueranno anche in Marzo, infatti il 7 e 8  la Luna si troverà vicina a Marte, visibile nel cielo a partire dalle 19 di sera.  Al tramonto avremo quindi a Ovest mercurio poco sopra l’orizzonte, Venere e Giove sempre più vicini e Marte in congiunzione con la Luna verso Est.

Per gli amanti del cielo e non solo, questo è davvero un bel periodo per osservarlo e alla Torre del Sole non mancheremo di farlo durante tutte le serate dedicate al pubblico secondo il nostro calendario di eventi che potete trovare sul sito http://www.latorredelsole.it o sul presente blog nella pagina dedicata al calendario: https://torredelsole.wordpress.com/calendario/

Insomma buone congiunzioni e che siano propizie per tutti!

MARTE IN OPPOSIZIONE e le congiunzioni planetarie di Marzo 2012

22 febbraio 2012

A distanza di due anni la notte del 3 Marzo 2012 alle ore 20.58 Marte sarà nuovamente in opposizione, nella costellazione del Leone.

Marte, visibile da dopo le 22.30 già da un mese, nelle prossime settimane continuerà ad anticipare l’ora della sua levata fino al 3 marzo 2012  in cui sarà allineato con la Terra e il Sole. Il pianeta rosso si troverà, rispetto alla Terra, opposto al Sole, questo significa che  mentre sull’’orizzonte ovest vedremo tramontare la nostra stella su quello est sorgerà Marte.

Marzo avrà una situazione “planetaria” davvero favorevole. Da non perdere il cielo al tramonto dei primi giorni del mese, dove sarà possibile osservare Venere e Giove in congiunzione verso Ovest e Marte fare capolino a Est con la Luna che, nei giorni tra il 7 e 8 Marzo, gli sarà sempre più vicina. Uno spettacolo davvero raro, da osservare possibilmente da un luogo elevato che vi dia un’ampia veduta (nelle nostre zone vi possiamo consigliare il passo del Pertus, il monte Linzone o la terrazza panoramica delle torri del nostro parco astronomico).

Le opposizioni  di Marte si verificano  circa ogni 26 mesi, ma non tutte sono però ugualmente favorevoli, la distanza tra i pianeti può infatti sensibilmente variare.
Ogni 15 o 17 anni, l’opposizione si verifica entro poche settimane dal passaggio al perielio di Marte (il punto della sua orbita in cui si trova più vicino al sole), in questi casi il pianeta rosso si troverà molto vicino rispetto alla Terra.

L’ultima grande opposizione di questo tipo si è verificata nel 2003, la prossima sarà nel 2018.

Nellopposizione del 2012 Marte si troverà a circa 100.8 milioni di km di distanza dalla Terra, per confronto nella grande opposizioni del 2003  era a “soli” 55,73 milioni di km, e nel 2018 lo troveremo distante 57,59 milioni di km. Questo perché quest’anno Marte si trova nel suo afelio (punto più lontano dal sole).

Si parla quindi di grande opposizione od opposizione perielica quando Marte è più vicino al Sole e piccola opposizione od opposizione afelica se Marte è nel punto più lontano dal Sole. Questa variazione di distanza influisce ovviamente sulle osservazioni, facendoci apparire il disco del pianeta più grande o più piccolo. Quest’anno il disco di Marte avrà un diametro apparente di 13,9” (sec. d’arco).

Telescopi con diametro inferiore ai 100mm non potranno mostrarci molti dettagli. Sarà meglio prediligere focali lunghe da usare in notti con un buon seeing . Anche con telescopi modesti sarà comunque possibile osservare alcune caratteristiche di questo pianeta, come per esempio le calotte polari.

I dati di questa opposizione:

Data: 03/03/2012 Ore 20:58

Alt: 31° Az 108°

Costellazione: Leone

Distanza dalla Terra:  0,6740 AU

Magnitudine Apparente:  -1.23

Il raggiungimento della massima altezza sull’orizzonte sarà il 04/03/2012 Ore 0:38:00

Alt  55°02’40” Az 179°56’40

Qua sotto la tabella con i dati delle opposizioni di Marte dal 2007 al 2020 con le distanze dalla Terra, la magnitudine con valori inversamente proporzionali, le dimensioni apparenti e la costellazione del cielo davanti alla quale si trova Marte.

DATA

DIST. TERRA (milioni KM)

LUM.MAX (magn.)

Diam. app. (sec. d’arco)

COSTELLAZIONE

24-12-2007

88,2

-1,63

15,9

Gemelli

29-10-2010

99,3

-1,27

14,1

Cancro
03-03-2012

100,8

-1,23

13,9

Leone
08-04-2014

92,4

-1,48

15,2

Vergine
22-05-2016

75,3

-2,06

18,6

Scorpione
27-07-2018

57,6

-2,78

24,3

Capricorno
13-10-2020

62,1

-2,61

22,6

Pesci

Se volete vedere Marte con un buon strumento potete venire ad usare il telescopio della Torre del Sole che ha una focale di ben 5000 mm. Ecco le serate osservative  dedicate al pianeta rosso:

Sabato 25 Febbraio ore 21.00 serata osservativa “Marte nel Leone” (proiezione nel Planetario + osservazione al telescopio).

A Marzo:

Sabato 10 Marzo alle ore 21.00 Serata Osservativa “Marte: il pianeta rosso” (proiezione in sala conferenze + osservazione al telescopio).

Sabato 17 Marzo alle ore 21.00 Serata Osservativa “Marte: il pianeta rosso” (proiezione in sala conferenze + osservazione al telescopio).

Sabato 24 Marzo alle ore 21.00 Serata Osservativa “Marte: il pianeta rosso” (proiezione in sala conferenze + osservazione al telescopio).

Per informazioni e prenotazioni : 035 621515 e info@latorredelsole.it

Per maggiori informazioni consultate il nostro sito internet www.latorredelsole.it

Aperte le iscrizioni per visita al CERN il sabato 23 giugno 2012

20 febbraio 2012

Modulo iscrizione gita cern + privacy+ PROSPETTO INFORMATIVO GITA CERN 23 GIU 2012

Modulo iscrizione gita cern + privacy luglio 28

Cliccando sul link qua sopra si possono trovare i moduli e le informazioni utili per iscriversi e le notizie relative alla gita.

Costo 40 € a persona (pranzo al sacco).

Per informazioni chiamare lo 035 621515

METEOROLOGIA DI BASE A CURA DEL CENTRO METEO LOMBARDO Appuntamento con la scienza

18 febbraio 2012

Giovedì 23 Febbraio 2012 ore 21.00

Informazioni  035 621515  info@latorredelsole.it

SABATO 18 E DOMENICA 19 FEBBRAIO alla Torre del Sole

16 febbraio 2012

Ecco le attività che sono in programma alla Torre del Sole per questo fine settimana:

–         Sabato 18 febbraio

  • ore 21.00 Serata “Il cielo d’inverno” – spettacolo al Planetario e osservazione del cielo al telescopio della nebulosa di Orione, dell’ammasso delle Pleiadi e sul tardi del pianeta Marte, tempo permettendo.

 

–         Domenica 19 febbraio:

  • Ore 15.00 Osservazione del Sole con la torre solare e/o con l’aiuto delle immagini provenienti dalle sonde SOHO e SDO.
  • Ore 16.30 Spettacolo al Planetario “Favole e animali del cielo”, racconti di favole e miti legati alle costellazioni, adatto ai bambini di ogni età.
  • Ore 17.30 Film nel Planetario “Due piccoli pezzi di vetro, dedicato ai telescopi e alle scoperte di Galileo Galilei. La proiezione sulla cupola del Planetario crea un effetto a 360°, una sorta di 3D naturale. Adatto ai bambini dai 5/6 anni.

 

Costi da € 3 a € 8, consultate il sito www.latorredelsole.it

Per informazioni e prenotazioni 035 621515 oppure info@latorredelsole.it

IL CIELO DEGLI INNAMORATI

12 febbraio 2012

Martedì 14 febbraio ore 21.00Il cielo di San Valentino” al Parco Astronomico La Torre del Sole. Le coppie potranno partecipare con un biglietto individuale rifdotto di € 5 anzichè 8 €. La serata prevede uno spettacolo al Planetario sul cielo di San Valentino e l’osservazione al telescopio dell’osservatorio astronomico.

Consigliata la prenotazione – 035 621515

Il mito delle PLEIADI – Le sette sorelle

Sette sorelle figlie di Atlante, un titano che fu condannato a reggere l’intera volta celeste come punizione per aver osato sfidare gli dei, e Pleione, un’oceanina figlia di Oceano e Teti. I loro nomi erano Alcione, Caeleno, Elettra (che con Zeus ebbe Dardano fondatore di Troia), Maja (che con Zeus ebbe Ermes/Mercurio), Merope, Sterope e Taigete. Tutte ebbero storie d’amore e si unirono a personaggi importanti, tranne Merope che invece era moglie di Sisifo, fondatore di Corinto, che non ebbe il merito di distinguersi per virtù eccellenti e onorevoli ma per essere stato il più furbo tra gli uomini, secondo in questo solo ad Ulisse. Infatti prima rivelò ad Asopo il fatto che la figlia Egina (una ninfa) si era unita a Zeus in cambio dell’acqua per la sua città che fino ad allora aveva avuto forti problemi legati alla carestia, causando così l’ira del padre degli dei che per vendicarsi chiese a suo fratello Ade di ucciderlo. Così il dio degli inferi mando Thanatos (la Morte); ma giunto a casa di Sisifo questi lo fece ubriacare per poi legarlo e imprigionarlo. Ade si accorse del fatto che Thanatos aveva fallito dal fatto che nessun uomo moriva, neanche i soldati che in guerra ricevevano ferite mortali. Ade infuriato per la cosa giunse personalmente a casa di Sisifo ammazzandolo con le sue mani. Il furbo Sisifo però comandò alla moglie Merope di non seppellire il suo corpo; accusando la moglie di empietà ottenne da Persefone/Proserpina, moglie di Ade, il permesso di tornare tra i vivi per sistemare le cose. Una volta tornato sulla terra non fece nulla di ciò che promise per sistemare le cose così gli dei infuriati mandarono Ermes/Mercurio a riprendere per l’ennesima volta il furbo Sisifo. Stavolta però gli fu tributata la giusta punizione per punirlo dell’arroganza di aver sfidato ed essersi preso gioco degli dei: Zeus decise che Sisifo avrebbe dovuto spingere un masso dalla base alla cima di un monte. Tuttavia, ogni volta che Sisifo raggiungeva la cima, il masso rotolava nuovamente alla base del monte. Ogni volta, e per l’eternità, Sisifo avrebbe dovuto ricominciare da capo la sua scalata. Merope, una volta assisa in cielo a causa di Orione, sfinita dalla vergogna per la condotta del marito si allontanò dalle sorelle. E’ infatti la stella più lontana dell’ammasso che possiamo ammirare nei cieli invernali.

CARNEVALE SOTTO LE TORRI DEL PARCO ASTRONOMICO

8 febbraio 2012

Domenica 12 Febbraio 2012  a Brembate di Sopra si festeggia il Carnevale per le via del paese, dalle 14 alle 16 grande sfilata di carri allegorici provenienti da tutto il nord Italia e non solo. 1180 iscritti, 40 gruppi coinvolti con ospiti che arrivano anche dalla Svizzera. Una vera fiera d’allegria!

Il Parco astronomico La Torre del Sole partecipa a questa festa con un particolare programma tutto dedicato ai bambini. Dopo la sfilata sarà possibile assistere nella sala del Planetario allo spettacolo “Favole e animali del cielo” , una favolosa passeggiata tra le stelle alla scoperta dei fantastici personaggi del cielo: animali mitologici, mostri, re, regine, principesse e coraggiosi guerrieri.

Lo spettacolo verrà riproposto alle ore 16, alle 17 e alle 18. Tutti i bambini fino ai 10 anni che si presenteranno vestiti in maschera e accompagnati dai genitori, entreranno gratuitamente.

Consigliata la prenotazione – 035 621515 –  info@latorredelsole.it – www.latorredelsole.it


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: