Archivio per marzo 2012

UNA VALLE IN SCIENZA – Incontri con la scienza in Val Brembana!

27 marzo 2012

Al via “Una Valle in Scienza”, una serie d’incontri promossi e organizzati dalla Biblioteca di Piazza Brembana. Qua sotto l’elenco degli incontri previsti tra Marzo e Aprile 2012.

In particolare vi segnaliamo quello del 30 Marzo 2012 alle ore 17.30 presso Sala Incontri Anteas a San Pellegrino Terme dove potrete incontrare Giovanni Fabrizio Bignami presidente dell’ INAF che ci spiegherà “Cosa resta da scoprire“. Presenzieranno anche Fabrizio Boffelli astrofisico e Davide Dal Prato direttore del Parco Astronomico La Torre del Sole. – Ingresso LIBERO.

Annunci

Programma degli eventi per il pubblico del mese di Aprile 2012

26 marzo 2012

In occasione delle festività pasquali saremo aperti anche i giorni di pasquetta, lunedì 9 Aprile e martedì 10, con attività pomeridiane e serali; ci troverete aperti anche mercoledì 25 Aprile.

Continuano le serate osservative del fine settimana  e gli ultimi giorni del mese cominceremo a dedicare le osservazioni al  telescopio ad uno dei pianeti più belli del Sistema Solare: SATURNO!

In evidenza:

  • Lunedì 9 Aprile ore 21.00 Serata osservativa: BAMBINI TRA LE STELLE. Osservazione dedicata ai più piccoli e alle loro famiglie.
  • Mercoledì 25 Aprile ore 21.00 Serata osservativa: LE STELLE DELLO ZODIACO.
  • Giovedì 26 Aprile ore 21.00 Conferenza del ciclo Appuntamento con la scienza: DALL’ATOMO ALL’ATOMICA. Storie, idee, drammi personali dei protagonisti della fisica del 900. I misteri dell’atomo e le basi della moderna fisica quantistica. Relatore: Vittorio Erbetta Museo Scientifico Explorazione.

Sono aperte le iscrizioni al nuovo CORSO DI INTRODUZIONE ALL’ASTRONOMIA PRATICA che avrà inizio Venerdì 25 Maggio ore 21.00, di cui trovate la locandina in allegato.

Il centro e l’Astro-shop rimarranno chiusi i giorni 6-7-8 Aprile 2012.

«Catastrofi dal cosmo: le estinzioni di massa e le Apocalissi che uccideranno la Terra»

15 marzo 2012

Giovedì 22 Marzo 2012 ore 21.00 CONFERENZA DEL CICLO APPUNTAMENTO CON LA SCIENZA

Nell’ultimo anno il Sole sta incrementando la sua attività e si prevede che nel 2013 dovrebbe raggiungere il suo picco massimo, con affascinanti manifestazioni energetiche quali grandi macchie solari, imponenti protuberanze di plasma ed esplosioni di vento solare che potrebbero provocare meravigliose aurore polari come accaduto recentemente. 

Tornano di moda le grandi catastrofi cosmiche soprattutto con l’avvicinarsi di fatidiche date impresse nella mente di molti

Nel passato la morte ha colpito più volte la Terra e tornerà ineluttabilmente a farlo in futuro. Dagli asteroidi alle tempeste solari, dalle supernove al titanico scontro tra la Via Lattea e La Galassia di Andromeda fino ai mostruosi «gamma ray bursts», il nostro futuro presenta una lunga serie di appuntamenti con il destino. È possibile evitarli e sopravvivere?

Relatore: Loris Lazzati gruppo Deep Space di Lecco. 


Ingresso 3 euro – serata di approfondimento scientifico adatta a tutti.

Informazioni e prenotazioni 035.621515

Attività Solare e Macchie Solari

6 marzo 2012

Ecco la foto che oggi 6 marzo 2012 è stata pubblicata sul sito della SOHO.

 

Le zone più scure vengono chiamate Macchie solari, sono delle zone più “fredde” del nostro Sole che ha una temperatura media superficiale di 6000 gradi K. Queste macchie sono legate all’attività solare, che non è costante, ma presenta momenti di massima e di minima; oggi sembra pa…rticolarmente attivo. La Macchia numero 1429 è grande circa 8/9 volte il nostro pianeta.
Questa è l’immagine del Sole cha anche noi vediamo con la nostra Torre Solare di 34 metri. Le prossime osservazioni solari saranno Domenica 11 marzo durante la Visita Guidata delle 15 e Domenica 18 durante l’osservazione del sole al telescolpio alle 15. Per informazioni info@latorredelsole.it o 035 621515.
 
 
Il sole può essere osservato anche con dei filtri che ci permettono di vedere altre caratteristiche della sue superficie. Tratta sempre dal sito della SOHO ecco l’immagine in Halfa (lunghezza d’onda dell’idrogeno) del sole del 6 marzo. Si può osservare la superficie granulosa del Sole e le zone chiare, indici dell’attività solare.
 
Questa è una foto del Sole scattata in febbraio con il telescopio della nostra Torre Solare di 34 metri. Anche voi potete venire ad osservarlo in questo modo. L’osservazione del sole non stanca mai perchè tutti i giorni è diverso. E’ l’unica stella che possimao vedere da “vicino” solo 150 milioni di KM da noi.
Vi aspettiamo per osservarlo con noi!
 
 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: