Archivio per agosto 2012

Blue Moon: La LUNA BLU DI AGOSTO 2012

29 agosto 2012

Questo mese di agosto 2012 avremo la possibilità di assistere ad una “Blue Moon”. Non sarà veramente una vera luna blu, ma si tratta semplicemente di un fenomeno astronomico che avviene 7 volte in 19 anni.

Il mese di Agosto 2012 ha due lune piene, la prima è stata mercoledì 1 e la seconda sarà venerdì 31 agosto.

Normalmente in un anno ci sono 12 lune piene, quando se ne verifica una tredicesima, questa viene chiamata Luna Blu, a prendere questo nome è la terza luna piena della stagione, la seconda nello stesso mese.

La luna piena di quella notte probabilmente non sembrerà diversa rispetto a qualsiasi altra luna piena dell’anno. Anche se può capitare, in particolari condizioni,  di vederla di un colore diverso. Alcune volte quando si trova bassa sull’orizzonte o durante un’ eclisse di luna può apparire rossa grazie al fatto che la sua luce viene filtrata dalle particelle dell’atmosfera. Oppure dopo incendi boschivi o eruzioni vulcaniche, la luna può apparire di un colore bluastro o anche color lavanda. Fuliggine e particelle di cenere, depositato in alta atmosfera terrestre, possono dare alla luna una tonalità bluastra. Il fumo prodotto da attività di diffusione degli incendi boschivi nel Canada occidentale ha creato una luna blu  in tutta la parte orientale del Nord America alla fine di settembre 1950. In seguito alla massiccia eruzione del monte Pinatubo nelle Filippine nel giugno del 1991 ci sono state segnalazioni di lune blu (e anche di soli blu) in tutto il mondo.

La frase “una volta ogni luna blu” è stata usata la prima volta nel 1824 e si riferisce ad eventi non comuni, anche se non veramente rari. Eppure, avere due lune piene nello stesso mese non è così raro come si potrebbe pensare. In realtà, si verifica, in media, circa ogni 2,66 anni. E nel 1999, si è verificato due volte in un arco di soli tre mesi. Le origini del termine Luna Blu potrebbe essere legato al passaggio dal vecchio anno lunare di tredici lune all’anno solare del calendario gregoriano che utilizziamo ancora oggi.

In passato il termine Luna Blu era riferito alla terza Luna Piena quando c’erano quattro Lune Piene nell’ambito di una stagione. Poiché questo tipo di Luna Blu è calcolata in accordo con le stagioni, può accadere soltanto in Febbraio, Maggio, Agosto o Novembre, ossia circa un mese prima dell’Equinozio o del Solstizio.


Ilpiù recente e diffuso significato di Luna Blu – ossia la seconda Luna Piena in un mese – divenne popolare negli anni ottanta. La rivista americana “Sky and Telescope” riferisce di un errore in un articolo apparso sul suo numero di luglio del 1943: l’autore Pruett interpretò malamente la tradizione attribuendo l’appellativo di Luna Blu alla seconda Luna Piena del mese. La questione si sarebbe dimenticata rapidamente e la errata interpretazione sarebbe rimasta confinata ai lettori della rivista se, nel 1980, l’articolo non fosse stato riproposto durante una trasmissione di carattere astronomico della radio nazionale americana. Da allora, grazie al potere dei mezzi di comunicazione, l’errata interpretazione sostituì la tradizione originale.

Quindi, per la nuova tradizione ormai quasi universalmente adottata, si definisce Luna Blu la seconda luna piena di un mese solare in cui la prima deve verificarsi all’inizio del mese, così che la seconda faccia in tempo a cadere all’interno dello stesso mese (il tempo medio intercorrente tra due lune piene e’ di 29.5 giorni).

Un’altra ipotesi sull’origine del termine Blue Moon è che potrebbe essersi evoluto dallla parola “belewe” derivante  dal vecchio inglese, che significa “tradire”, forse,la seconda luna piena è ‘belewe’ perché tradisce la percezione abituale di una luna piena al mese.

Quest’anno, la seconda luna piena si erificherà il 31 agosto alle 9:58 Eastern Daylight Time (06:58 Pacific Standard Time), da noi saranno le 15:57:45 . Il fatto che ciò si verifichi entro la giornata del 31 la rende una luna blu.

Tuttavia, ci sono alcune eccezioni per coloro che vivono nella regione della Kamchatka russa dell’Estremo Oriente così come in Nuova Zelanda, dove la stessa luna piena la vedranno dopo la mezzanotte, alla data del 1 ° settembre. Quindi, in queste regioni del mondo, non sarà la seconda di due lune piene in agosto, ma la prima di due lune piene nel mese di settembre. Quindi chi vive in  Petropavlovsk-Kamchatsky o Christchurch, dovrà attendere fino al 30 settembre  per dichiarare che la luna è  “ufficialmente”blu.

Luna Blu e Luna Nuova

Nonostante esiata il termine Blue Moon per la seconda luna piena del mese, sembra che non ci sia un nome analogo per la seconda luna nuova del mese. Tuttavia, queste fasi opposte sembrano essere collegate tra loro. Infatti, se due nuove lune avvengono entro un certo mese , nella maggior parte dei casi, quattro anni più tardi, due lune piene si verificano in quello stesso mese. Per esempio, ci sono state due nuove lune nel mese di agosto 2008 e quest’anno, quattro anni dopo, nell’agosto 2012 sararanno due lune piene.

La prossima volta che vedremo due lune piene in un singolo mese arriva nel luglio 2015 (1 ° luglio e 31). Mentre per una doppia Luna blu (ben 14 pleniluni in un anno) si dovrà aspettare fino al 2018.

Credenze popolari

Sebbene alcune tradizioni Europee associno la Luna Blu con influenze maligne    e pessime condizioni atmosferiche (maltempo, flagelli, ecc.), molti la considerano     più potente ed energetica delle altre lune piene e in altri continenti la     Luna Blu sembra essere considerata senz’altro positiva e benaugurante.  Ad esempio le tradizioni dei nativi americani Appalachi sono piene di riferimenti  alla Luna Blu come messaggera di sorprese e grandi gioie.

La tredicesima luna è un evento eccezionale, legato all’energia di ciò che è insolito, raro e di conseguenza con particolari influenze “magiche”. E’ la luna più stravagante e rara, quella che capita ogni tanto, e per questa ragione alcuni la considerano una Luna magica, altri una Luna pazza:

È tutta colpa della luna, quando si avvicina troppo alla terra fa impazzire tutti” Così scriveva William Shakespeare.

Altre tradizioni attribuiscono a questa Luna Blu energie che stimolano una verifica dei propri obbiettivi, della validità degli scopi e dei mezzi per ottenerli.

La luna blu è una luna piana carica di potere. Il blu è il colore del sogno e del prodigio. Il cielo ti dona un influsso speciale, tutti i tuoi desideri si possono avverare se tu ci credi fermamente. Sarebbe un momento propizio per qualsiasi cosa si stia facendo ovivendo.

Quindi a differenza di altri fenomeni astronomici, che secondo le credenze popolari, porterebbero male, la Blu Moon sarebbe di buon auspicio.

 

 

 

A CACCIA DI STELLE CADENTI 2012 – Torre del Sole

3 agosto 2012

Le Lacrime di San Lorenzo costituiscono la più famosa pioggia di meteore annuali, il cui radiante è vicino alla stella η-Persei (eta Persei) nella costellazione di Perseo, da qua il nome “Perseidi”; per radiante s’intende la zona del cielo da cui sembrano provenire le scie luminose.

La Terra attraversa lo sciame delle Perseidi nel periodo che va dal 17 Luglio al 24 Agosto, quindi c’è la possibilità di vedere le scie luminose anche prima e dopo il 10 agosto. La maggior quantità di stelle cadenti si vedrà però dal 10 al 14 agosto con il picco della pioggia nella notte tra il 12-13.

Questa è una delle maggiori e più attendibili piogge annuali, con ritmi di picco mediamente fra 50 e 100 per ora. Le meteore che la Terra incontra in questo periodo, sono quelle lasciate in orbita attorno al Sole, dalla cometa generatrice dello sciame delle Perseidi la 109P/Swift-Tuttle scoperta il 16 luglio 1862, essa ha un periodo orbitale di 135 anni. Attualmente non è visibile avendo una magnitudine di 31,4 ed essendo distante circa 22 UA (equivalenti a 3396 milioni di km).

Negli ultimi anni il massimo è sempre stato spostato dopo il 10 agosto (quest’anno tra il 12 e il 13), nonostante questo si può avere la fortuna di vederne anche prima e dopo, soprattutto sotto un cielo buio, ma con frequenza un po’ minore. Quest’anno in particolare la possibilità di vedere scie luminose prima e dopo è maggiore grazie alle condizioni ottimali del cielo notturno senza Luna.

E’ opportuno aggiungere che in Agosto non ci sono solo le Perseidi, ma anche altri sciami meteorici quali Alfa Capricornidi, che sarebbero visibili nella prima parte del mese, ma nascoste dalla presenza della Luna, le Delta Aquaridi e Aquilidi che si mescoleranno con le lacrime di san Lorenzo tra l’8 e l’11 Agosto. Questi ultimi tre sono sciami meteorici poco conosciuti e con un’intensità radiale molto bassa.

Per quanto detto sopra Agosto può essere definito il mese delle stelle cadenti, quindi la cosa ideale è sperare nel bel tempo, cercarsi un cielo buio e puntare gli occhi al cielo. La possibilità di esprimere qualche desiderio è assicurata!

La Torre del Sole dedica alle stelle cadenti le serate del 10, 11, 12, 13 e 14 agosto ore 21.15 con lo speciale A CACCIA DI STELLE CADENTI:

Dal prato del campo sportivo adiacente al Parco Astronomico vi guideremo alla scoperta degli oggetti del cielo visibili grazie ai telescopi portatili installati per l’occasione, mentre ad occhio nudo scruteremo il cielo alla scoperta delle stelle e costellazioni estive, in attesa di cogliere le magiche scie delle “Lacrime di San Lorenzo”. Nel corso della serata sarà anche possibile visitare La Torre del Sole.

In caso di brutto tempo sarà svolto un programma sostitutivo nel planetario.

Info e prenotazioni allo 035 621515 o info@latorredelsole.it

Per tutto l’elenco completo degli eventi in programma consultate www.latorredelsole.it

–E’ GRADITA LA DIFFUSIONE DI QUESTO ARTICOLO–


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: